Papua Nuova Guinea – Lasalliani uniti nell’incontro nazionale dei docenti

Papua Nuova Guinea – Lasalliani uniti nell’incontro nazionale dei docenti

Per celebrare i 70 anni della presenza dei Fratelli in Papua Nuova Guinea, un gran numero di delegati provenienti da tutto il paese, si è riunito a Port Moresby, per l’Assemblea nazionale degli insegnanti lasalliani.

L’evento, ospitato presso il La Salle Technical College di Hohola, si svolge una volta ogni tre anni e quest’anno ha dimostrato di essere di gran lunga il più popolare, con la partecipazione di 230 delegati provenienti dalle province urbane e lontane.

La forte partecipazione ci fa riflettere sull’ispirazione e l’impegno per il carisma lasalliano, che si sta diffondendo ben oltre Port Moresby, nelle zone più remote del paese.

L’evento di quest’anno è stato caratterizzato da temi come la leadership lasalliana, la gestione della classe, l’uso dello smartphone nell’insegnamento e su come coinvolgere i Giovani Lasalliani.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Nel suo discorso di apertura, il direttore della Catholic High School a Port Moresby, la signora Bernadette Ove ha riflettuto sul ricco e duraturo patrimonio lasciato da San Giovanni Battista de la Salle oltre 300 anni fa e che continua ad ispirare le generazioni degli insegnanti di oggi. “Il Fondatore ha affrontato molti ostacoli nella creazione della sua rete di scuole per i poveri in Francia, ma non ha mai rinunciato”, ha detto la signora Ove.

Il Vescovo della Diocesi di Bereina, il Mons. Rochus Josef Tatamai, ha esaltato l’eccezionale contributo che generazioni d’insegnanti lasalliani hanno fatto, per il successo dell’educazione cattolica in Papua Nuova Guinea.

Nel suo discorso alla conferenza, il Vescovo Rochus rivolgendosi agli insegnanti, ha detto che erano molto fortunati a far parte del carisma lasalliano, dato il modo in cui è stata fondamentalmente plasmata la direzione dell’istruzione scolastica, nel corso degli ultimi secoli.

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

“É fondamentale che i laici, che scelgono di diventare Lasalliani, riconoscano che questo è molto più di una semplice appartenenza ad un club e raccogliere i benefici inerenti, piuttosto devono considerare la spiritualità che ha un ruolo fondamentale nella missione della Chiesa cattolica in PNG”, ha aggiunto il Vescovo Rochus.

This post is also available in: es en fr

Share This Post