Progetto Fratelli – Documento di Fr. Andrés Porras

Progetto Fratelli  – Documento di Fr. Andrés Porras

3 luglio 2016

Cari Lasalliani,

Condivido questo eccellente materiale da leggere, per riflettere e meditare individualmente o in gruppo, sulla crisi dei profughi che stiamo vivendo. Proviene da un gruppo di giovani religiosi(e) spagnoli di diverse congregazioni, tra cui quella marista.

Abril 27 - Fiesta día del niño Rmeileh2

Per quanto ci riguarda, in Libano, abbiamo Fratello Miquel, marista, ed un collaboratore, Andres, lasalliano, a  lavorare presso due centri socio-educativi, nei quali un gruppo di insegnanti offre le basi scolastiche per poter recuperare, andare per la prima volta a scuola, oppure farvi ritorno: uno si trova a Beirut con un gruppo di 65 bambini di origine per lo più irachene, e un altro è a Saida (la Sidone biblica), con un gruppo di 120 bambini per lo più siriani. Assistiamo anche bambini libanesi e palestinesi in stato di bisogno. Abbiamo avviato un progetto di formazione professionale per 10 giovani che al momento frequentano corsi di inglese, ed un corso di manicure e pedicure per 11 madri dei nostri studenti. Tutto questo con l’intenzione di avvicinarli al centro e di poter offrire una formazione completa alla famiglia. Abbiamo infatti già inviato il primo gruppo di 31 bambini alla scuola ufficiale, uno dei nostri obiettivi principali.

LIBANO-0524

A prescindere dai numeri, che sono pochi rispetto alle tante persone che hanno bisogno di aiuto, il lavoro che Dio ha voluto realizzare in Libano, va avanti a passi sicuri ed è progredito più velocemente del previsto. Sappiamo anche che una vita vale più di tutto, e se avremo aiutato anche solo un bambino, sarà valsa la pena  il lavoro e lo sforzo. Noi non vogliamo fermarci ma andare oltre, come possiamo. In questo contesto va anche considerata la vicinanza ed il rapporto che si è creato non solo tra le comunità lasalliana e marista, ma anche tra i giovani nelle nostre scuole e la realtà dei bambini e delle famiglie fuggite dalla guerra. Abbiamo un gran numero di volontari e gruppi che ci aiutano in modi diversi: insegnanti, fratelli, scout, famiglie, associazioni laiche e religiose (cristiane e musulmane) … Tutto questo ci fa sentire quanto grande e buono sia Dio.

La mano della Provvidenza è evidente e vediamo come, quando si tratta di soddisfare le esigenze più urgenti, Dio non si rifiuta di agire in modo efficace. Il punto debole di Dio è la preghiera, soprattutto quando così tante persone intercedono per i bisognosi. Bambini, giovani e adulti, che vengono qui, sono felici e sono ancora più felici con rinnovata speranza, di ricevere un trattamento amorevole e incondizionato.

LIBANO-0591

Possa la “piccola grande risposta” che stiamo cercando di dare a questa realtà, muovere tutti noi ad agire secondo la volontà di Dio nell’ambito in cui viviamo la nostra missione, sapendo che non abbiamo fatto più  “di ciò che dovevamo fare … siamo solo servi inutili” (Lc 17, 7-10), al servizio di nostro Signore e Maestro. Questo Maestro Gesù che ci ama e ci benedice permettendoci di aiutarlo nella sua opera, nella quale il parametro è stato e continua ad essere aiutare in maniera speciale i più bisognosi.

Se vorrete unirvi a noi, soprattutto per offrire le vostre preghiere ed intenzioni, potrete seguire alcune delle nostre attività su:  www.facebook.com/FratelliLibano, https://twitter.com/FratelliLibano y www.youtube.com/c/FratelliLibano.

Maria, Regina della Pace, salva il nostro mondo! Donaci la pazienza, ma affrettati! Non tardare perchè molte persone stanno soffrendo …

In unione di preghiera. Che Dio ci benedica tutti,
Un abbraccio affettuoso.

Fratel Andrés Porras


Estoy-a-tu-puerta-y-llamo-1

 

 

Estoy a tu puerta y llamo (pdf – 13 MB)

Carta – Estoy a tu puerta y llamo (pdf -29 KB)

PROYECTO FRATELLI tuapoyosurefugio.org

 

 

 

 


 

This post is also available in: es en fr

Share This Post