Libano – Visita dell’Ambasciatore francese Bruno Foucher alla scuola Saint Vincent de Paul

Libano – Visita dell’Ambasciatore francese Bruno Foucher alla scuola Saint Vincent de Paul

Venerdì 17 novembre 2017 l’ambasciatore francese in Libano, Bruno Foucher, ha visitato la scuola Saint Vincent de Paul, membra della rete lasalliana che collabora da alcuni anni con l’Institut Français del Libano.

L’ambasciatore è stato accolto nel teatro dalla direttrice Claire Saïd, dal presidente della Società di Saint Vincent de Paul, dalla signora Ella Bitar, dal coordinatore della MEL in Libano, Fr. Emile Akiki e dalla direttrice dell’Istituto francese Sig.ra Véronique Aulagnon accompagnata dalla sua équipe.

Una danza eseguita dai bambini delle classi superiori ha preceduto gli inni nazionali.
Dopo aver espresso la sua grande gioia nell’accogliere l’ambasciatrice, Claire Saïd ha offerto un resoconto della storia dei legami con l’Institut Français e il CIEP di Sèvres dal 2013 per la promozione della lingua francese e della sensibilità culturale come un modo per essere più aperti al mondo. Questi sviluppi hanno permesso alla scuola di ottenere due certificati di qualità nell’istruzione, vale a dire la CELF e la LabelFrancEducation.

La signora Ella Bitar ha sottolineato la collaborazione, iniziata nel 1889,  tra la Società di San Vincenzo de’ Paoli e i Fratelli delle Scuole Cristiane nel prendersi cura dei bambini poveri e nel dare loro l’educazione che li renderà uomini e donne responsabili capaci di realizzare per sè stessi una vita migliore.

Fratel Emile Akiki, in quanto coordinatore, ha ringraziato i vari organismi pedagogici ed educativi francesi. Ha sottolineato che, grazie a questo processo, uno dei centri lasalliani ha raggiunto l’omologazione dopo dieci anni con l’AEFE (Agenzia per l’educazione francese all’estero). Gli altri centri sono stati etichettati come CELF e LabelFrancEducation per la loro qualità educativa.

E’ stato, infine, il turno di Bruno Foucher che ha ringraziato la direttrice e l’intero team scolastico per la calorosa accoglienza, la diligente collaborazione con l’Institut Français e le altre organizzazioni. Ha apprezzato la collaborazione tra la Società e i Fratelli incoraggiandoli a proseguire i loro sforzi per educare i bambini poveri della regione e insegnare loro ad andare oltre i confini.

A chiusura di questa prima fase, il coro della scuola ha inviato un messaggio di pace cantando “I bambini della terra”. Quindi tutti gli ospiti si sono riuniti al ricevimento.

Seconda tappa della visita è stata il tour educativo del Sig. Foucher accompagnato dalla direttrice, dall’équipe dell’ Institut Français, da Fratel Akiki e da alcuni funzionari. Ha condiviso con gli studenti le idee sulla loro uscita alla Fiera del Libro di Beirut, partecipando ad uno scambio virtuale, tramite Skype, di una classe del Saint Vincent con una del College Notre Dame. Ha espresso il suo parere sul diritto di voto alle donne ed ha avuto anche l’opportunità, muovendosi lungo il corridoio, di visitare il laboratorio ambulante. Non poteva mancare la matematica lungo il percorso. I bambini dell’asilo hanno accolto Mr. Foucher con delle canzoni. Per concludere ha preso parte ad una lezione del progetto “Le mani in pasta”.

Al termine della visita, è stata scattata una foto davanti alle targhe di CELF e LabelFrancEducation.

http://www.lasalle-po.org

This post is also available in: es en fr

Share This Post