Belgio: Coro “De Lustige Heivinken” – 56 anni di storia

Belgio: Coro “De Lustige Heivinken” – 56 anni di storia

Il coro “De Lustige Heivinken” è stato fondato nella scuola di San Jan nella città di Waterschei (Belgio) nel 1930 da Fratel Majoor (Arnold Bijnens). La maggior parte degli studenti erano figli di minatori di carbone.

Ben presto, il coro dei ragazzi divenne molto popolare e si esibì in tutta la provincia del Limburgo e persino su Radio K.V.R.O. dell’Istituto Radio Nazionale. I ritagli di stampa di quel periodo affermano che abbiano affascinato e entusiasmato il pubblico con concerti che offrivano molta varietà (dal canto alla declamazione). Anche durante la seconda guerra mondiale, si ebbero concerti in diversi luoghi. Nel 1945, Fratel Majoor fu trasferito a Bilzen e Fratel Michel (Jozef Stuer) raccolse il testimone. Si concentrò principalmente sulle esibizioni in chiesa. Anche se breve, è stato un periodo importante poiché ha assicurato l’esistenza del coro.

Nel 1950, Fratel Arnold (Camiel Van Den Eeckhout) fu trasferito a Waterschei. Oltre all’insegnamento, era a capo del ‘Chiro’ (un movimento giovanile). Fu responsabile del club locale di orticultura e ultimo, ma non meno importante, doveva dirigere il coro “De Lustige Heivinken”. Svolse tutti gli incarichi assegnatigli con il cuore!
Per 27 anni è stato molto motivato, un insegnante competente e appassionato, un collega molto stimato ed un direttore d’orchestra eccezionale. Sotto la sua guida ispiratrice, il coro “De Lustige Heivinken” è diventato un nome noto sia in Belgio che all’estero! Il 25 settembre 1977, tuttavia, Fratel Arnold morì improvvisamente. Il famoso coro dei ragazzi era così destinato ad avere termine?

Fortunatamente, Jaak Jacobs, ex membro del coro, propose di dirigerlo insieme a Moniek Draelants e Gilbert Bongaerts che, per molti anni, furono stretti collaboratori di Fratel Arnold; per 9 anni hanno guidato il coro secondo la sua visione ed il suo spirito. Durante questo periodo, il coro ha prodotto ed eseguito 2 musical, registrato 3 LP, fatto 3 tour di concerti in tutto il Belgio e 3 tour all’estero.
L’impatto sociale, pedagogico e musicale del coro dal 1930 fino al 1986 è stato senza precedenti nell’area mineraria di Genk, nella provincia di Limburg e in Belgio. Anche a livello internazionale ha avuto un ruolo importante.

Alcuni punti salienti dei 56 anni di storia del coro dei ragazzi lasalliani:

  • Oltre 1.000 concerti,
  • Prove quasi quotidiane per praticare il repertorio in continua evoluzione,
  • In media, ogni 6 anni una nuova uniforme,
  • 35 tournée di concerti e viaggi all’estero (Italia, Spagna, Francia, Germania, Cecoslovacchia, Polonia, Gran Bretagna, Corsica, Olanda, Svizzera, Austria, Jugoslavia …),
  • Il coro ha vinto riconoscimenti in concorsi per cori acclamati,
  • Il coro ha ricevuto l’invito del Re e dalla Regina a Palazzo Reale,
  • Sono stati trasmessi su radio e televisione in Belgio e all’estero,
  • Hanno pubblicato 13 LP e 9 singoli,
  • Nel 1969, gli è stato assegnato un disco d’oro,
  • Il coro ha ricevuto la medaglia dell’UNESCO e la medaglia di Schubert,
  • Nel 1969, ogni corista ha ricevuto una medaglia personalizzata “Pro Musica”, per la prima volta in assoluto in Belgio.

Circa 950 ragazzi della zona mineraria di Genk hanno preso parte al coro. Il numero di coristi è variato tra i 35 e i 120 componenti. Genk era una comunità multiculturale ed il coro è stato  composto da oltre 15 diverse nazionalità, fungendo così da sistema sociale: mentre provavano, si esibivano e viaggiavano, i ragazzi imparavano a vivere insieme in un ambiente multiculturale. Una cosa che tutti avevano in comune era l’essere immersi in un ambiente di cura, disciplina, perseveranza ed empatia l’uno per l’altro. Sebbene nessuno di loro avesse un’educazione musicale, la stampa nazionale li paragonò al Wiener Sängerknaben.

Oltre all’ottima educazione ricevuta dai Fratelli delle Scuole Cristiane, i ragazzi hanno beneficiato dell’enfasi che i Broeders hanno messo nello sviluppo culturale ed equilibrato di ogni singolo bambino: conoscenza, abilità ma anche “essere” per mezzo di uno spirito religioso e sportivo. Questo sistema ha spesso condotto ad avere amicizie durature, ma soprattutto … pur figli di minatori di carbone, a sentirsi importanti, apprezzati e felici.

Lo scorso settembre 2017, a 40 anni dalla morte di H. Arnold, si è celebrato un evento speciale. (Non c’è più un Fratello in questa scuola). Grazie, in particolare, a Mr. Gilbert Bongaerts, a sua moglie Moniek-Drealants e al signor Ward Vanhengel, si è tenuta una magnifica mostra nel “Casino Modern” di Genk. Sono state esposte foto stampate, registrazioni musicali, video, diplomi, premi, divise e molti altri oggetti della storia del coro. Molti ex studenti sono andati al cimitero dei Fratelli a Bokrijk per pregare e ringraziare Dio per l’educazione da essi ricevuta. Diversi ministri del governo delle Fiandre, il sindaco di Genk e altre autorità hanno preso parte a ben organizzate sessioni accademiche. Tutti hanno espresso la propria ammirazione per il lavoro svolto in questa scuola lasalliana nell’educare i figli dei minatori, che cantavano come angeli.

Per saperne di più: Facebook: https://www.facebook.com/groups/1316068305102313/

 

This post is also available in: es en fr

Share This Post