SECOLI

SECOLI è nato col Capitolo Generale del 1966. E’ in un certo senso un modo per “condividere” le risorse del nostro Istituto. Gli obiettivi principali di SECOLI si basano su tre idee principali: Istruzione, Interdipendenza e responsabilità, e Interdipendenza e auto-sufficienza.

Istruire e sensibilizzare ai bisogni del mondo e alle preoccupazioni dei poveri
Secondo le direttive dei quattro ultimi Capitoli Generali, i segretari missionari dovrebbero esistere in ciascun Distretto. Essi svolgono un ruolo molto importante di animazione pastorale. Incoraggiano la consapevolezza alle questioni internazionali e missionarie, lo scambio di informazioni ed il gemellaggio tra scuole, l’organizzazione di cooperazioni volontarie, inviando all’estero giovani perché lavorino in progetti o acquisiscano esterienza di prima mano. Questa animazione è spesso, per molti, l’inizio di una vera e propria evangelizzazione.

Interdipendenza e responsabilità
SECOLI, con i propri finanziamenti, cerca di rendere i Distretti sempre più responsabili del soddisfacimento delle proprie necessità, eliminando progressivamente i rapporti di dipendenza permanente. Alcuni dei fondi a disposizione di SECOLI vengono utilizzati per il “Fondo di suddivisione”, istitutito dal 42° Capitolo Generale (proposta 47). Questo fondo serve a finanziare le spese di formazione nei Distretti della Regione Africa (Lwanga, Madagascar, Rwanda, Congo-Kinshasa) , delle Suore Guadalupane e nei Distretti della Regione Asia (India, Pakistan, Myanmar, Sri Lanka, VietNam).

Un altro modo in cui SECOLI cerca di sviluppare l’interdipendenza e la responsabilità tra i Distretti è il “Gemellaggio”. “Che il Gemellaggio tra settori dell’Istituto sia stabilito d’accordo con il Superiore generale ed il suo Consiglio. Da questo accordo, la donazione è riservata ai settori sopra mensionati. Il reddito di questa donazione permetterà a questi settori di far fronte alle normali spese di gestione.

Interdipendenza e autosufficienza
SECOLI non ha fondi propri. Il suo ruolo è quello di raccogliere le richieste di aiuto e di mettere i richiedenti in rapporto con un eventuale benefattore. Chi domanda, come chi dona, deve farsi coinvolgere in questo scambio. In particolare, chi richiede, non è un mendicante; egli vuol far condividere il proprio desiderio di un servizio migliore. Ci sono due tipi di progetti: i progetti “pesanti”, trasmessi alle ONG o ai Governi, e i mini-progetti, che servono a rendere più facile la vita dei Distretti e delle istituzioni. I Distretti, le Comunità e le scuole finanziano spesso questi mini-progetti, tramite i segretari missionari.

SECOLI, Roma, lavora con ogni Segreteria per le Missioni delle seguenti Regioni, che potere contattare per informzioni più dettagliate:

  • SÉCOLA (América Latina)
  • EDDE (Francia)
  • PROYDE (España)

Il Direttore di SECOLI è il Fr. Craig J. Franz ()

This post is also available in: es en fr