1

Associati alla nostra missione lasalliana

Maex Joke
Consulente professionale sull’identità e la pastorale lasalliana
Belgio Nord


Lo scorso novembre 2019, la
Delegazione del Belgio Nord ha deciso di completare il tricentenario con
un’Assemblea di tre giorni rivolte a tutte le scuole della nostra rete,
riflettendo su cosa significhi essere scuole associate intorno a “un
cuore, un impegno, una vita”.

In questa occasione un centinaio
di alunni, insegnanti, presidi, membri del Consiglio superiore e consiglieri
professionali si sono riuniti a ter Helme,
una residenza vicino alla costa belga, per lavorare insieme. Gli obiettivi sono
stati:

  • Valorizzare l’unicità di ciascuna delle nostre scuole sulla base di un autentico impegno per la missione educativa lasalliana in una comunità leale con la più ampia rete di scuole all’interno del VLP.
  • Acquisire una più forte interiorizzazione della missione lasalliana e delle sue sfide attuali.
  • Apprezzare una politica scolastica partecipativa come valore aggiunto specifico della scuola e della nostra rete lasalliana.

Ogni scuola ha la sua storia,
basata sul contesto scolastico, ma tutte le nostre scuole hanno una storia in
comune: la storia della fondazione di Giovanni Battista De La Salle. Le sfide
che De La Salle affrontò nel suo tempo non potevano che essere affrontate da
una comunità di persone che si definivano fratelli, associati per l’educazione
umana e cristiana trasformativa dei giovani, specialmente dei poveri. Oggi
nelle nostre scuole i Fratelli sono scomparsi, sostituiti da insegnanti laici anche
nella politica scolastica. Dalla dedizione all’educazione, lavorano insieme e
in reciproca solidarietà su un progetto educativo che offre opportunità e crea
un mondo più bello, più tollerante e più accogliente.

Insieme abbiamo riflettuto su
questa dedizione come vocazione, come lavoro che facciamo insieme e in
associazione. Le lezioni, i laboratori, la meditazione silenziosa e guidata, le
riflessioni nell’équipe della scuola e gli scambi con altre équipe scolastiche
ci hanno avvicinato, come gruppo, alla nostra missione. Se vogliamo lavorare a
favore dei più vulnerabili, dobbiamo essere in grado di sentire la loro voce
nelle nostre scuole. Ciò richiede una cultura scolastica inclusiva e una
politica scolastica partecipativa, basata sul carisma del nostro fondatore.

Abbiamo anche celebrato il
tricentenario. Una mostra di opere d’arte sull'”essere scuola lasalliana
oggi” è stata inaugurata alla presenza dei Fratelli Alberto Gomez e Herman
Lombaerts. Le quattordici opere d’arte, realizzate da quattordici diversi team
di artisti – insegnanti, alunni, presidi, membri del consiglio scolastico e
consulenti professionali – sono legate alla missione lasalliana, ognuna con il
proprio linguaggio.

Al termine dell’incontro, ogni
scuola ha ricevuto un nuovo simbolo della sua appartenenza alla rete delle
scuole lasalliane del Belgio Nord: una luminosa stella lasalliana, che splenda
per i prossimi decenni. 

_____________________

Le prime scuole lasalliane vennero fondate a Saint-Hubert nel 1791. Altre nel 1815 e nel 1830 (dopo che il Belgio divenne indipendente). Il distretto belga fu ufficialmente fondato nel 1834 e nel 1840 c’erano 124 Fratelli nelle scuole.

Nella seconda metà del XX secolo, una crisi di
vocazioni religiose ha colpito il Distretto. Di fatto essa è ora una
Delegazione. 

Attualmente ci sono 44 Fratelli e 2.168 insegnanti (1.584 donne e 584 uomini). Le istituzioni sono 31 e il numero totale di studenti è 17.921.


RELEM – Région Lasallienne Europe Méditerranée


Belgium Nord-VLP – Het lasalliaanse verhaal gaat verder


Altre notizia #300LaSalle