Approfondire la nostra spiritualità lasalliana

Approfondire la nostra spiritualità lasalliana

Gennaio 19, 2021 admin1

Fratel Paco Chiva, FSC


Sei mesi fa, a Roma, abbiamo creato un gruppo internazionale per riflettere su come approfondire la nostra spiritualità lasalliana. Il gruppo è composto da dodici persone provenienti dalle cinque Regioni dell’Istituto, Fratelli e laici, uomini e donne, che hanno avuto una certa formazione lasalliana e sono particolarmente interessati alle questioni di spiritualità.

Prima di riunire il gruppo, il personale del Segretariato per l’Associazione e del Segretariato per la Ricerca e le Risorse ha chiesto informazioni ai responsabili della formazione in ognuno dei 33 Distretti lasalliani. Informazioni sui programmi di spiritualità che stanno portando avanti, sui materiali che usano, sulle priorità che hanno, sui bisogni che sentono. Alla luce delle risposte a queste domande, è evidente quanto i Distretti abbiano un grande bisogno di sviluppare più programmi per approfondire la spiritualità lasalliana (in base al 78% delle risposte).

Ai Distretti è stato anche chiesto ciò che pensano sia utile per migliorare la comprensione della spiritualità lasalliana. La seguente tabella indica, su base numerica, le diverse opzioni:

Il gruppo internazionale ha quindi iniziato il suo lavoro sulla base dei risultati dell’inchiesta. La pandemia ci ha impedito di incontrarci di persona, ma abbiamo comunque organizzato il nostro lavoro attraverso videoconferenze, e abbiamo individuato le domande che riteniamo debbano trovare una risposta prima di approcciare all’ideazione di programmi o alla creazione di risorse. A seguire, condividiamo con voi le domande più importanti di cui ci stiamo occupando.

  • Come possiamo progettare una spiritualità basata su un approccio aperto e inclusivo?
  • Come possiamo parlare di una spiritualità cristiana e allo stesso tempo mantenere un dialogo con le persone di altre fedi che sono presenti nelle nostre scuole come alunni o educatori?
  • Come possiamo adattare una spiritualità che ha avuto origine all’interno della vita religiosa ma che ora viene messa a disposizione dei laici lasalliani?
  • Quali sono le caratteristiche e i principi essenziali di una spiritualità lasalliana per il 21° secolo?
  • Perché dobbiamo parlare di spiritualità come parte della missione? Come possiamo farlo?
  • Come possiamo essere fedeli e creativi nei dettagli specifici della spiritualità che offriamo?
  • Come si può approfondire la spiritualità come parte dello sviluppo dell’Associazione Lasalliana?
  • Che tipo di nuovo linguaggio ci aiuterebbe ad esprimere la Spiritualità Lasalliana?

Entro l’anno prossimo, speriamo di poter offrire, alle domande di cui sopra, alcune risposte concordate che siano semplici, stimolanti e naturalmente specifiche, per consentire la formazione alla spiritualità nei Distretti.


(In ordine di apparizione nelle foto)
Luis Bernardo Bolívar (Segretariato per la Formazione-Italia)
George Van Grieken (Segretariato per la ricerca e le risorse-Italia)
Heather Ruple Gilson (Segretariato per l’Associazione-Italia)

Paulo Dullius (Segretariato per la Formazione-Italia)
Prita Nambbiar (Malesia)
Ilaria Iadeluca (Segretariato per la Comunicazione-Italia)

Jill Daly Gowdie (Australia)
Bruno Daguin (Francia)
Paco Chiva (Segreteria dell’Associazione-Italia)

Gilles Routhier (Canada)
Oscar Augusto Elizalde Prada (Colombia)
Yacouba Jacob Sawadogo (Burkina Faso)