Anno lasalliano di San Giuseppe: convocazione

Anno lasalliano di San Giuseppe: convocazione

Marzo 15, 2021 admin1

15 marzo 2021

Cari Fratelli e Lasalliani,

Nel 1871, Papa Pio IX dichiarò San Giuseppe Patrono della Chiesa Cattolica. In occasione del 150° anniversario della proclamazione, Papa Francesco ha dichiarato il 2021
Anno speciale di San Giuseppe “nel quale ogni fedele con suo esempio, possa rafforzare quotidianamente la propria vita di fede nel pieno compimento della volontà di Dio”.

La devozione del nostro Fondatore a San Giuseppe è ben nota. Giorni prima della sua morte, Giovanni Battista de La Salle esortava i suoi Fratelli ad avere una devozione speciale per questo Guardiano di Gesù e Patrono del nostro Istituto. San Giuseppe è il nostro modello: Giuseppe, l’uomo di fiducia e di fede in Dio; Giuseppe, l’uomo giusto e umile. Con Maria ha allevato ed educato Gesù.

Nella biografia del Fondatore, il Canonico Blain spiega la devozione di La Salle per San Giuseppe:

Ciò che più lo colpì nella vita ammirevole del santo sposo della Madre di Dio era la sua grande docilità all’azione della Divina Provvidenza, la sua sottomissione ai comandi più vessatori, la sua pronta obbedienza alla voce del Signore, la sua vita nascosta, la sua angelica castità e, infine, la sua tenerezza e il suo amore per Gesù e Maria. Virtù di questo grande santo che egli desiderava imitare.

Vi invito a unirvi al popolo di Dio e a tutto l’Istituto nella celebrazione dell’Anno di San Giuseppe. Chiediamo, in modo speciale, al nostro Patrono di accompagnarci mentre rispondiamo con compassione alla malattia e alla sofferenza causate dalla pandemia.

Durante i prossimi mesi, i Fratelli del Consiglio Generale ed io offriremo sul sito web dell’Istituto, una varietà di risorse correlate e suggerimenti per il loro uso. Invito i Distretti e le comunità educative lasalliane a programmare celebrazioni creative e gioiose per l’Anno di San Giuseppe e invito tutti i Lasalliani a partecipare attivamente a queste attività. Vi suggerisco di condividere le vostre attività sui social media.

Fraternamente,

Fratel Robert Schieler, FSC
Fratello Superiore