Primi voti, presa d’abito e rinnovamento dei voti

Primi voti, presa d’abito e rinnovamento dei voti

Settembre 13, 2021 admin1

Il 6 agosto 2021 è stato un giorno glorioso. Da una parte la celebrazione della Trasfigurazione di nostro Signore Gesù Cristo con la Chiesa Universale, d’altra la professione dei primi voti e la presa d’abito dei Fratelli Adan Malik, Nabeel Pius e del nostro nuovo Novizio, Jabran Bhatti.

La giornata è stata altrettanto importante per sette Fratelli con voti temporanei, Amir, Naqash, Robin, Taimoor, Sajawal, Gulfam e Zafar, che hanno rinnovato i loro voti annuali e continuano il loro cammino di trasformazione.

“Prima di formarti nel grembo materno, ti conoscevo, prima che tu uscissi alla luce, ti avevo consacrato; ti ho stabilito profeta delle nazioni”. (Geremia 1:5)

Questo versetto esprime la scelta di un cristiano, per uno scopo speciale nella vita. Dio ha stabilito un piano per ogni persona per annunciare la sua Parola alle nazioni. Questo è ciò che abbiamo capito durante questa importante cerimonia. Quest’anno la festa della Trasfigurazione di nostro Signore ha generato una trasformazione anche nella nostra Famiglia Lasalliana del Pakistan, favorendo di anno in anno l’aumento del numero di Fratelli.

Questa coincidenza tra la festa e la cerimonia, è stata pianificata per i Fratelli che hanno pronunciato i loro primi voti e che avrebbero potuto terminare in un paio d’anni la loro formazione; continuano invece ad essere plasmati dalla volontà di Dio, attraverso le persone che incontrano quotidianamente e nei luoghi che visitano.

Sua Eccellenza, il Vescovo Indrias Rehmat, ha affermato nella sua omelia: “Essere un religioso Fratello non è solo una professione, ma un servizio ai poveri” e nel nostro caso questo servizio ai poveri avviene attraverso l’educazione.

Il Fratello Nabeel e il Fratello Adan hanno professato i loro primi voti e hanno dedicato la loro vita all’Istituto dei Fratelli delle Scuole Cristiane; il Postulante Jabran ha ricevuto il Santo Abito ed è stato autorizzato ad accedere alla sua prossima fase di formazione, il Noviziato; e sette dei Fratelli con voti temporanei hanno rinnovato i loro voti annuali.

Questo evento è stato un arricchente segno di speranza per il nostro Settore, Distretto, Regione e Istituto, nonostante le molte sfide che affrontiamo come membri della Chiesa Universale.

Verso la fine della Messa, i Fratelli neo-professi, Adan e Nabeel, hanno avuto l’opportunità di esprimere i loro sentimenti e la loro gratitudine a tutti coloro che li hanno aiutati nel loro cammino di formazione.

Fratel Shahzad, Coordinatore del Settore, ha ringraziato tutti i Fratelli dell’Equipe di Formazione che hanno guidato questi giovani Fratelli e a nome del Fratello Visitatore, David Hawke FSC, ha ringraziato i genitori per aver generosamente permesso ai loro figli di diventare Fratelli e per averli incoraggiati nella loro vocazione.

Fratel Shahzad ha ricordato a tutti i presenti l’unicità del programma di Noviziato e Postulato. Ha aggiunto che per la prima volta si è avuto un noviziato in modalità virtuale. I novizi sono stati molto fortunati ad avere avuto relatori del Distretto LEAD e di altri Distretti. Il fuso orario è stata la più grande sfida che i Novizi hanno dovuto affrontare per diversi mesi, svegliandosi ogni giorno alle 4 del mattino.

Il Fratello Shahzad ha apprezzato il fatto che non si siano persi d’animo e che abbiano perseverato nella loro vocazione, nonostante tutte le difficoltà. Si è anche congratulato per aver raggiunto una pietra miliare nella loro formazione iniziale e per aver professato i loro primi voti. Fratel Shahzad ha espresso la sua felicità per il fatto che il settore generi costantemente nuovi Fratelli ed ha invocato Dio di poter continuare così.