Storia e servizi della Casa

La Casa Generalizia dei Fratelli delle Scuole Cristiane è la residenza del Superiore Generale e del suo Consiglio. Qui si trova la sede del Governo centrale e dei Servizi Generali dell’Istituto.

Dal XVII al XIX secolo, fu in Francia (Rouen, Lione, Parigi). All’inizio del XX secolo fu trasferita in Belgio (Lembecq-les Hall), e dal 1937 a Roma.

La parte centrale del complesso è il Santuario di San Giovanni Battista de La Salle, qui vi sono venerate le sue Reliquie (traslate qui nel 1937) e anche quelli di altri Santi Lasalliani.

Oltre al Santuario, nella Casa, si trovano un Museo, diverse sale riunione, un’Aula Magna recentemente ristrutturata, un archivio ed una biblioteca con testi risalenti alla fondazione dell’Istituto.

A tal proposito, considerando il prezioso materiale conservato, sia la Biblioteca che l’Archivio, tramite notifica scritta del 2016, sono state dichiarate dalla soprintendenza del Ministero dei Beni Culturali, rispettivamente di particolare e di eccezionale interesse storico.

Completano i servizi all’Istituto l’ufficio del personale/statistica e il bookstore.

Inoltre la Casa ospita la CBIS Global e la Casa per ferie “La Salle”.


Un po’ di storia…

Durante la seconda guerra mondiale, nel 1941 la Casa divenne, per l’esercito italiano, l’ ”Ospedale San Giuseppe”, mentre nell’aprile dello stesso anno venne creato il primo centro mutilati ‘Principessa di Piemonte’.

Dello stesso periodo alcune visite illustri tra le quali quella di Vittorio Emanuele, Umberto e Maria José di Savoia. Nel giugno dello stesso anno anche Benito Mussolini.

Nell’ottobre del 1943 la Santa Sede prende sotto la sua protezione la Casa Generalizia risparmiandola da ogni perquisizione o requisizione.

Nel 1944, invece, a gennaio fu prima occupata dalle truppe tedesche diventando ospedale militare (contemporaneamente il Noviziato e piccolo

Noviziato di Albano chiedono asilo) e, successivamente, dopo che le truppe tedesche abbandonano la struttura, viene convertito in 48° ospedale militare dell’esercito inglese.

L’11 maggio 1945, al termine della guerra, la casa torna definitivamente ad essere proprietà dei Fratelli delle Scuole Cristiane e da ‘Casa San Giuseppe’ diventa Casa Madre.

Nel 1946 riprendono così le attività, con un Capitolo Generale e l’accoglienza dei pellegrini per l’Anno Santo del 1950. È del 1951 la consacrazione della cappella a S. Giovanni Battista de La Salle.

Il 1957 è l’anno in cui viene istituito il convitto Jesus Magister, facoltà universitaria affiliata alla Pontificia Università Laterananense. Arrivano anche le Suore Guadalupane De La Salle ad aiutare l’economo della Casa.

Nello stesso anno viene espropriato il terreno per costruire la cosiddetta Circonvallazione Cornelia, spostando la Scuola La Salle presso la Casa Generalizia. Nel 1964 cominciano però i lavori per la nuova sede della scuola.

Nel marzo del 1979 Madre Teresa di Calcutta visita la Casa per parlare durante l’incontro del CIL (Centro Internazionale Lasalliano, un tempo chiamato Secondo Noviziato), dell’importanza della vocazione del Fratello.

Il nuovo Santuario viene inaugurato nel 1980. Mentre nel 1981 la Sala del Fondatore diventa Museo e la Casa riceve la visita illustre di Papa Giovanni Paolo II.




Foto della Casa Generalicia