Sviluppo delle capacità degli educatori nelle scuole cattoliche riguardo la protezione dei bambini

Sviluppo delle capacità degli educatori nelle scuole cattoliche riguardo la protezione dei bambini

Aprile 26, 2021 admin1

L’Associazione dei Fratelli Cristiani (AFEC) in collaborazione con il Segretariato Nazionale dell’Educazione Cattolica (SNEC), ha organizzato una sessione di formazione sulla protezione dei bambini nelle scuole per gli attori educativi degli istituti cattolici. La suddetta formazione si è svolta in due sessioni, il 1 e 2 febbraio 2021 al Carmelo di Bobo-Dioulasso, e l’11 e 12 febbraio 2021 a Ouagadougou presso il Centro Nazionale Cardinale Paul ZOUNGRANA.

Nell’ambito del progetto Misean Cara Innovation Funds #Protezione dei bambini nelle scuole, l’Associazione Fratelli delle Scuole Cristiane (AFEC), in collaborazione con il Segretariato Nazionale dell’Insegnamento Cattolico (Secrétariat National de l’Enseignement Catholique – SNEC), ha avviato una formazione sulla protezione dei bambini nelle scuole l’1 e 2 febbraio 2021 a Bobo-Dioulasso e l’11 e 12 febbraio 2021 a Ouagadougou, grazie all’intermediazione dell’Unione Nazionale delle Scuole Secondarie Cattoliche (Union Nationale des Etablissements Secondaires Catholiques – UNESC).

Garantire la sicurezza e il benessere dei bambini nelle scuole secondarie cattoliche in Burkina Faso attraverso le buone pratiche.

Questa formazione si inserisce nella dinamica di rafforzamento delle competenze dei direttori delle scuole secondarie cattoliche sulla protezione dei bambini al fine di garantire il loro benessere nelle scuole secondarie cattoliche in Burkina Faso.

Un totale di 110 partecipanti, principalmente direttori scolastici e direttori diocesani dell’educazione cattolica (DDEC) del Burkina Faso hanno preso parte a questa formazione il cui obiettivo era quello di acquisire buone pratiche che garantiscono la sicurezza e il benessere dei bambini nelle scuole secondarie cattoliche in Burkina Faso. La formazione ha permesso ai partecipanti di comprendere meglio i concetti chiave della protezione dei bambini, le conseguenze dell’abuso e dell’aggressione e le procedure per gestire i casi di abuso e aggressione.

Offrire un sostegno migliore ai bambini che hanno subito abusi o aggressioni.

La formazione è stata anche occasione per rafforzare le competenze dei partecipanti nella prevenzione, nella denuncia e nella gestione dei casi di abuso e di aggressione sui minori all’interno delle istituzioni, e per promuovere un migliore sostegno ai bambini vittime di abusi e di aggressioni, così come a chi ne è stato artefice.

Al termine di queste sessioni di formazione, è stato redatto un protocollo di protezione dei bambini per l’UNESC e per ogni scuola secondaria cattolica del Burkina Faso, che si impegnerà a proteggere i bambini. Inoltre, saranno rilasciati ai partecipanti dei certificati di partecipazione.

Formare più attori educativi per rafforzare la protezione dei bambini nelle istituzioni educative cattoliche.

E’ prevista una terza sessione di formazione per gli educatori principali (supervisori), al fine di raggiungere un maggior numero di educatori dell’istruzione secondaria cattolica per garantire meglio la protezione dei bambini. Notiamo che alle due sessioni di formazione già svolte hanno partecipato efficacemente il segretario nazionale dell’educazione cattolica, padre Hubert KIEMDÉ, e il presidente dell’Unione nazionale delle scuole secondarie cattoliche, fratello Jean-Luc TRAORÉ.

Inoltre, Fratel Julien DIARRA, Visitatore dei Fratelli delle Scuole Cristiane, che è anche Presidente dell’AFEC, è stato rappresentato a Bobo-Dioulasso dal Fratello Paul TOÉ, e a Ouagadougou dal Fratello Jean-Bruno SOMÉ. Ognuno di questi rappresentanti ha tenuto un discorso a nome del Presidente dell’AFEC.

Miss Carine Dah (partecipante).