Beati Martiri di Rochefort

La imagen tiene un atributo ALT vacío; su nombre de archivo es rochefort.png

La domenica del 1° ottobre 1995, Sua Santità Giovanni Paolo II, beatificò 64 martiri: il sacerdote Jean-Baptiste Souzy (Vicario generale di La Rochelle) e 63 suoi compagni, tra i numerosi altri che morirono, vittime delle sofferenze patite per la fede, durante la Rivoluzione Francese.

Vengono chiamati “I martiri dei pontoni di Rochefort”, perché fu in quelle imbarcazioni che furono tenuti prigionieri. Si chiama pontone una vecchia nave, quando viene utilizzata come deposito, come ospedale o come prigione.

C’erano due di queste navi che servivano da prigione: la “I due Associati” e la “Washinton” ed erano ancorate a Rochefort, là dove il fiume Charente si getta in mare, nella regione de La Rochelle.

La imagen tiene un atributo ALT vacío; su nombre de archivo es 66393817_p.jpg

C’erano in tutto 827 prigionieri, di cui 542 morirono durante i mesi di prigionia su queste navi, tra l’11 aprile 1794 ed il 7 febbraio 1795 . Tutti patirono sofferenze e vessazioni terribili a causa della loro fede e morirono in seguito ai maltrattamenti subiti. I 285 sopravvissuti, furono liberati il 12 febbraio 1795 e poterono tornare ai loro paesi d’origine. Alcuni di essi lasciarono testimonianze scritte di esempi eroici da parte dei loro compagni di martirio, esempi che hanno permesso la preparazione del processo per la loro beatificazione e canonizzazione.

Tra i prigionieri dei pontoni, si trovavano sette Fratelli delle Scuole Cristiane: Roger, Léon, Pierre-Christophe, Donat-Joseph, Avertin et Jugon. I tre ultimi sopravvissero e furono liberati il 12 febbraio 1795. I primi quattro invece, morirono in prigione. Nel gruppo dei beafiticati, tuttavia, si trovano soltanto i Fratelli Roger, Léon e Uldaric. Le informazioni circa Fr. Pierre-Christophe erano mancanti e quindi egli non fu incluso nel gruppo.


La imagen tiene un atributo ALT vacío; su nombre de archivo es rochefort.png

Beato Fr. Roger (Pierre-Sulpice-Christophe Faverge)
Nato a Orléans, Francia, il 25 luglio 1745
Entrato nel noviziato nel 1767

Beato Fr. Uldaric (Jean-Baptiste Guillaume)
Nato a Fraisans, Francia, il 1° febbraio 1755
Entrato nel noviziato il 16 ottobre 1785

Beato Fr. Léon (Jean Mopinot)
Nato a Reims, Francia, il 12 settembre 1724
Entrato nel noviziato il 14 gennaio 1744.


Morti martiri nel 1794
Beatificati il 1° ottobre 1995


BB. Frères victimes de la Révolution française


TESTI LITURGICI LASALLIANI
approvati dalla Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti.